Il diritto di ritornare

Quando accade qualcosa che eccede la nostra capacità di sopportarla diciamo che non sembra vera o che non sembra reale. Questo perché esiste una grande distanza tra ciò che accade (la realtà) e ciò che percepiamo (la conoscenza). Conoscenza e realtà, verità e realtà, sono così distanti. Per questo, parafrasando l’insegnamento di Platone, conoscere è ritornare ogni volta sulle cose. Facciamo lunghi giri prima di poter capire davvero le cose e non è nemmeno scontato che le capiremo.