PROGRAMMA

PARTE GENERALE

1) Introduzione al sistema CEDU
La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo: composizione e competenza. La procedura: il cammino di un ricorso individuale. Il contenzioso dinanzi alla Corte. Legittimazione attiva e qualità di vittima. Ricevibilità dei ricorsi individuali: aspetti generali e procedurali. Il metodo di giudizio della Corte.

2) L’efficacia della Convenzione e l’esecuzione delle sentenze nell’ordinamento italiano
Il diritto internazionale ed il diritto domestico: la Convenzione Europea all’interno degli Stati membri con particolare riguardo all’ordinamento italiano. L’esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo.

PARTE SPECIALE

3) La tutela dei migranti irregolari e dei richiedenti protezione internazionale
I limiti alla potestà statale derivanti dal divieto di ingerenza nella vita privata e familiare e dal principio di non-refoulement. In particolare: le espulsioni per ragioni di pubblica sicurezza, i respingimenti in mare, il trattamento dei migranti irregolari.

4) Il diritto a un equo processo in ambito penale
La nozione autonoma di “materia penale” ed i suoi riflessi pratici nell’ordinamento italiano. Il principio del “ne bis in idem” ed il doppio binario sanzionatorio penale/tributario nel dialogo tra Corte Europea, Corte di Giustizia e Corte Costituzionale.

5) Il diritto a un equo processo in ambito civile
La ragionevole durata del processo: analisi normativa ed evoluzione giurisprudenziale. La legittimità convenzionale della l. 89/2001 alla luce delle più recenti riforme ed interventi giurisprudenziali.

6) La protezione della proprietà
La nozione autonoma di “bene” ai sensi dell’art. 1 Prot. I CEDU. La privazione della proprietà e la regolamentazione dell’uso dei beni: previsione per legge, interesse generale, proporzionalità.

DOCENTI

Prof. Giuseppe Cataldi
Professore ordinario di diritto internazionale presso l’università “L’orientale” di Napoli; direttore scientifico del Corso Robert Schuman; Presidente della “Association internationale du droit de la mer“.

Avv. Giovanni Romano
Avvocato internazionalista, titolare dello Studio Legale Romano; fondatore del Corso Robert Schuman.

Avv. Matteo De Longis
Avvocato penalista, titolare dello Studio Legale De Longis; executive manager del Corso Robert Schuman.

Avv. Caterina Fatta
Avvocato penalista, associate presso lo Studio Iannaccone e Associati, specializzata in white collar crimes.

Avv. Prof. Cesare Pitea
Professore aggregato di diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Parma; già giurista presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Avv. Roberto Chenal
Giurista in servizio presso la Divisione Italiana della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Avv. Egidio Lizza
Avvocato internazionalista, senior partner presso lo Studio Legale Romano.